cover
Il progetto
Far scoprire Vistaterra portando i visitatori all’interno, mesi prima del suo completamento. Impossibile nella realtà, ma non in quella virtuale. L’idea di 101 è stata di abbattere il limite del tempo realizzando una simulazione tridimensionale, da vivere indossando il visore e interagendo con i pad, esplorando e scoprendo in anteprima i diversi ambienti del parco.
castello_00
Un approccio innovativo
Abbiamo individuato insieme al cliente quali ambienti fossero i più adatti per regalare all’utente la migliore esperienza in Vistaterra. Oltre alla selezione, lo studio si è concentrato sulla prospettiva del visitatore, sul percorso di navigazione e sulle interazioni disponibili in ogni locazione, votate all’immersione e al focus sui punti di interesse del parco.
Concept
Ognuno dei cinque ambienti è rappresentato da un vaso, al quale si accede toccandolo con un pad per qualche istante, avvolti da un effetto luminoso di transizione. Per ogni zona si ritrovano gli elementi protagonisti del parco, sfruttati come componenti nello studio di design. La grande quercia ad esempio, fa da hub centrale dove si torna dopo aver concluso la visita alle altre zone. Al bio lago invece si può lanciare un sasso nell’acqua, scoprendo che sulla riva sarà presente un ristorante, mentre tornando alla quercia si ammira il castello sullo sfondo.
concept_04
flusso_navigazione
Design
Il realismo nell'esperienza è stato uno dei parametri guida nello sviluppo, per permettere all’utente di sentirsi davvero all’interno del parco. L’utilizzo di Unreal Engine 4, tra i migliori strumenti di sviluppo in circolazione, e la qualità dell’HTC VIVE come visore per l’esperienza virtuale, ci ha permesso di gestire facilmente la costruzione di scene e ambienti complessi, dall’aura di grande impatto generata dallo studio delle luci dinamiche e degli effetti atmosferici. Molto tempo è stato investito in fase di level design per il posizionamento degli oggetti, affinché ogni movimento favorisse la visione degli elementi più importanti di Vistaterra.
greenhouse
bambooseto
vineyard
L'evento
I visitatori del Salone del Gusto di Torino hanno potuto vivere l’esperienza virtuale di una visita al parco di Vistaterra ospitati in uno stand realizzato ad hoc. L’utilizzo di legno e materiali riciclati sottolinea i valori che il brand incarna e grazie alla pavimentazione in erba sintetica contribuisce ad aumentare la percezione di trovarsi realmente all’interno del parco. Semplicemente togliendo le scarpe e indossando il visore, si diventa immediatamente ospiti di Vistaterra.
vistaterra_2
vistaterra_4
vistaterra_1
  • Project

    Vistaterra

  • Client

    Manital

Realtime active VR project
Details
Manital, azienda leader nel Facility Management, è sempre stata legata al territorio del Canavese. Anche per questo nasce il progetto di riqualificazione di Vistaterra, un’area naturale di oltre sessantamila metri quadrati che si estende attorno al castello di Parella. Il rispetto per la natura, cibo bio autoprodotto, storia, tradizione e territorio sono gli elementi in primo piano a guidare l’obiettivo umano e commerciale di attrarre flussi turistici e nuovi posti di lavoro, valorizzando tutto ciò che è contesto del luogo di nascita di Manital.
Credits

EXECUTIVE PRODUCER: David Gallo; GAME DIRECTOR E GAME DESIGNER: Daniele Azara; GAME ART DIRECTOR: Benedetto Spada; TECHNICAL DESIGNER: Eugenio Del Vecchio; LEVEL DESIGNER: Daniele Azara, Eugenio Del Vecchio; 3D ARTIST: Benedetto Spada, Matteo Orecchio; UI/UX DESIGNER: Marta Coppola; SOUND DESIGNER: Luigi di Guida; PRODUCER: Sonja Dukovic; ASSOCIATE PRODUCER: Emanuele Coppola